Visualizzazione di 10 risultati

Filtra prodotti

Spedizione Gratuita in Tutta Europa

Reso Gratuito Garantito 

Cappelli da Uomo Estivi ed Invernali

Da sempre accessori fondamentali per il guardaroba maschile di qualsiasi età, i cappelli nascono con la primitiva funzione di coprire dai raggi solari durante l’estate e di riparare dal freddo durante l’inverno. Durante gli anni ’50 iniziano avere un ruolo nella costruzione dell’outfit maschile. I cappelli fedora, conosciuti anche come Borsalino, sono il modello che più hanno rivoluzionato la concezione del copricapo rendendolo una vera e propria icona di stile ed eleganza dell’epoca. Oggi che questo accessorio sta tornando così di moda, è necessario scegliere con attenzione: il cappello da uomo giusto fa risplendere il proprio look. I migliori modelli e materiali li trovate nella collezione di cappelli da uomo di Doria 1905.

Cappelli da uomo: come scegliere quello giusto

La scelta di un accessorio così personale ed eccentrico come il cappello necessita di grande attenzione e di buon gusto. In occasione di una cerimonia oppure di una festa formale, un cappello panama conferisce molta eleganza e sobrietà al proprio look. Qualunque sia la propria scelta, è necessario che il cappello sia perfettamente abbinato ed in sintonia con il proprio outfit. I cappelli da uomo più utilizzati sono sicuramente il cappello fedora ed il cappello drop. Durante le stagioni più calde come la primavera e l’estate, la scelta si sposterà su materiali più estivi ed in particolare sui ricercatissimi cappelli di paglia. Discorso diverso invece per i periodi invernali, nella quale domineranno il feltro e la lana.

Come Scegliere la Taglia di Cappello Corretta

Scegliere la taglia di cappello corretta è molto importante per l’uso del cappello scelto. Le taglie sono diverse e vengono calcolate in centimetri, cosa molto diversa rispetto alle classiche taglie d’abbigliamento.

Le taglie per i cappelli sono calcolate in centimetri e vanno dalla taglia 55 (la più piccola) fino ad arrivare alla 62 (la più grande); per capire quale sia la taglia più adatta per noi bisogna seguire un procedimento estremamente semplice e rapido. Per calcolare la vostra taglia di cappello corretta non bisogna fare altro che prendere un metro da sarto, misurare la circonferenza della testa tenendo il metro appena un centimetro sopra le orecchie, che è il punto dove il tuo cappello sarà calzato in modo perfetto.

Nel caso in cui non si disponesse di un metro da sarto è possibile calcolare la taglia semplicemente utilizzando un pezzo di spago, una stringa oppure un laccio delle vostre scarpe: nel medesimo procedimento di prima con il metro calcolate la circonferenza, segnate con una penna o un pennarello il punto dove si incontrano le due parti del laccio dopo di che con un righello oppure un metro normale misurate il laccio.

La Storia del Cappello

Nato nell’Antico Egitto, il cappello inizialmente trova la sua funzione primaria in quella di coprire il capo dai forti raggi solari. Passato dalla funzione di riparo dal sole a quello di accessorio con forte denotazione culturale, il cappello acquisisce grande importanza a livello mondiale e diventa una vera e propria icona di moda e stile per tutte le famiglie nobili e aristocratiche. Agli inizi del Novecento l’arte della cappelleria si trasforma in una nicchia molto importante per l’economia italiana. Il cappello si trasforma in un vero e proprio vanto per il settore artigianale italiano dando vita ad iconiche produzioni di cappelli Made in Italy, molto richieste oggi a livello mondiale.