Visualizzazione di tutti i 6 risultati

Filtra prodotti

Spedizione Gratuita in Tutta Europa

Reso Gratuito Garantito 

Cappelli da Uomo Estivi ed Invernali

I cappelli da uomo sono da sempre un accessorio fondamentale per il guardaroba maschile di qualsiasi età. Con funzione di coprire dai raggi solari d’estate e riparare dal freddo, il cappello ha assunto un ruolo molto importante nella selezione dell’outfit maschile.

Accessorio fashion ricercato dai Fashion Blogger, il cappello da uomo assume nuovamente molto appeal grazie allo stile ed all’eleganza che riesce a donare ad un look.

I cappelli da uomo possono essere sia estivi che invernali. Quello che li differenzia è spesso il materiale di cui sono fatti: tessuti più o meno leggeri, altri resistenti all’acqua ed infine i famosi cappelli di paglia.

Come Scegliere il Cappello da Uomo più adatto a Te

Il cappello da uomo è un accessorio molto personale e la scelta va affrontata con molta attenzione. In occasione di una cerimonia oppure di una festa, il cappello nero da uomo conferisce molta eleganza al proprio look. Questo accessorio occorre che sia perfettamente abbinato ed in sintonia con il proprio stile. I cappelli da uomo più indicati per una cerimonia più utilizzati sono sicuramente il cappello fedora ed il cappello drop.

La scelta del cappello da uomo viene sicuramente influenzata dagli agenti atmosferici. Durante le stagioni fredde occorrerà scegliere un cappello invernale fatto con tessuti caldi e spessi. Con l’arrivo del caldo, la scelta si sposterà su cappelli estivi come quelli di paglia oppure i classici Panama.

Infine l’ultimo fattore di cui tener conto sarà sicuramente il proprio stile alla quale affiancare il cappello scelto. Lo stile è differente per ogni persona ed il cappello accentua ancora di più questo fattore: nel caso di uno stile casual i modelli più indicati sono i cappelli con tesa, i cappelli lobbia oppure i cappelli pork-pie.

Come Scegliere la Taglia di Cappello Corretta

Scegliere la taglia di cappello corretta è sempre un momento critico anche perchè ogni cappello realizzato con lavorazioni artigianali e poi venduti in cappelleria hanno taglie molto diverse rispetto a quelle classiche alla quale i negozi di abbigliamento di hanno abituato.

Le taglie per i cappelli sono calcolate in centimetri e vanno dalla taglia 55 (la più piccola) fino ad arrivare alla 62 (la più grande); per capire quale sia la taglia più adatta per noi bisogna seguire un procedimento estremamente semplice e rapido.

Per calcolare la vostra taglia di cappello corretta non bisogna fare altro che prendere un metro da sarto, misurare la circonferenza della testa tenendo il metro appena un centimetro sopra le orecchie, che è il punto dove il tuo cappello sarà calzato in modo perfetto.

Nel caso in cui non si disponesse di un metro da sarto è possibile calcolare la taglia semplicemente utilizzando un pezzo di spago, una stringa oppure un laccio delle vostre scarpe: nel medesimo procedimento di prima con il metro calcolate la circonferenza, segnate con una penna o un pennarello il punto dove si incontrano le due parti del laccio dopo di che con un righello oppure un metro normale misurate il laccio.

La Storia del Cappello

Nato nell’Antico Egitto, il cappello inizialmente trova la sua funzione primaria in quella di coprire il capo dai forti raggi solari.

Passato dalla funzione di riparo dal sole a quello di accessorio con forte denotazione culturale, il cappello acquisisce grande importanza a livello mondiale e diventa una vera e propria icona di moda e stile per tutte le famiglie nobili e aristocratiche.

Agli inizi del Novecento l’arte della cappelleria si trasforma in una nicchia molto importante per l’economia italiana. Il cappello si trasforma in un vero e proprio vanto per il settore artigianale italiano dando vita ad iconiche produzioni di cappelli Made in Italy, molto richieste oggi a livello mondiale.